Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando a navigare acconsenti all'uso dei cookie. Per maggiori informazioni o per modificare le impostazioni clicca qui.

Basket Integrato

Progetto Basket Integrato

SBACostruire una squadra di basket integrato, componendo una rosa con ragazzi normodotati e portatori di handicap. Un progetto che potrebbe sembrare non irraggiungibile, ma certamente pieno di difficoltà. Eppure la Scuola Basket Arezzo in tre anni ha visto raddoppiare il numero dei giocatori e così gli orizzonti si sono inevitabilmente allargati grazie anche alla Caritas e ad alcune associazioni del territorio aretino che si occupano di ragazzi portatori di handicap. “L’idea è nata quando un nostro tesserato ha partecipato ad un evento organizzato da Special Olympics a Genova – racconta Massimo Lanucci, vice presidente della SBA. È stato il nostro punto di partenza, siamo stati stimolati ad andare avanti e ad ampliare il progetto grazie alla professionalità di un allenatore come Paolo Bruschi e delle persone che danno una mano durante gli allenamenti”. La SBA ha così iniziato ad accogliere presso i propri impianti sportivi ragazzi con handicap inserendoli all’interno delle proprie rose. “La voce si è sparsa e da dieci giocatori siamo passati ai 25 attuali dei quali due hanno superato le visite mediche per poter prendere parte al campionato UISP con la squadra della SBA – prosegue Lanucci. È stata una soddisfazione grandissima quando abbiamo saputo che avremmo potuto far giocare questi due ragazzi in partite ufficiali anche perchè in Italia sono davvero pochi i progetti come questo. I genitori hanno affidato ben volentieri i loro figli alla SBA. Merito dello staff tecnico e di persone come Letizia, Federico, Monica, Sara, Michele, Luca e Dimitri che ogni lunedì aiutano Paolo durante gli allenamenti che prevedono esercizi mirati, proprio come quelli di una qualsiasi squadra di basket”. Ovviamente le difficoltà non mancano dal reperire fondi e sponsor esclusivamente per questo progetto fino a trovare giocatori o ex giocatori da affiancare alla squadra di basket integrato. “Quando siamo andati a toccare certe tematiche se non ci fosse stato l’aiuto della Caritas e dell’Associazione Ragazzi Speciali di Castiglion Fiorentino non so se saremmo riusciti ad arrivare alla creazione di una squadra di basket integrato – spiega Paolo Bruschi. Se devo essere sincero durante alcuni incontri, nei quali abbiamo lanciato l’idea, ho trovato un po’ di ostruzionismo. Molte associazioni vogliono tenere stretti i ragazzi perchè magari temono che vogliamo portarli via, ma non è così. Noi facciamo due ore di basket e basta, il resto non ci interessa”. Il lavoro sul campo nel frattempo è andato avanti tanto che due atleti Davide Salvi ed Alessandro Stocchi hanno esordito nel Campionato Amatoriale UISP.
“All’esordio uno di loro non ha nascosto l’emozione di poter giocare davanti ad un pubblico, prosegue Paolo. Ovviamente le nostre porte sono sempre aperte, chiunque vorrà cimentarsi nel basket integrato potrà contattare la SBA attraverso i recapiti presenti sul nostro sito internet”.

Articolo di Matteo Marzotti
Tratto da www.arezzonotizie.it

Istruttori: Paolo Bruschi, Letizia Rubeca, Federico Fracassi

Rivedi la puntata di Città Nostra dedicata al progetto di basket integrato promosso da Caritas e SBA

Ultima Partita

Sabato 08 Aprile, 2017 19:00
 
Amen SBA Arezzo 67 : 70 Oti Terranuova

Prossimo Turno

Prossimo Turno

Prossimo Turno

FIP Toscana

Basket Notizie

A.S.D. Basket Aretina

c/o Palasport ESTRA Mario D'Agata
Via Golgi 36/C - 52100 AREZZO
Telefono 0575 299719
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Web: www.sba-arezzo.it
P.IVA 01858370511
Tutti i contenuti sono riproducibili citando la fonte www.sba-arezzo.it