GIOVANILI

Fides Montevarchi-Chimet SBA Arezzo 57-71
Parziali: 23/13;41/31;53/50
Chimet: Giovane, Bonanni 16, Nica 6, Rossi 9, Pratesi 13, Castellucci 3, Iannone 7, Cascone 16, Buonanno 1. All. Vezzosi, Ass. Tavanti
Dopo tanti tentativi andati sempre a vuoto, spesso anche con severe batoste ricevute, per la prima volta nella propria storia cestistica i nostri 2002 riescono a vincere il confronto contro i pari età della Fides Montevarchi. La partita inizia all'insegna dell'equilibrio con i locali che guidano il punteggio ma con gli amaranto che li tallonano. Verso la fine del periodo però i ragazzi di coach Vezzosi mollano in difesa e, complice la troppa attenzione ai fischi arbitrali piuttosto che alle giocate avversarie, subiscono un parziale pesante che fa chiudere la Fides avanti per 23 a 13. Nei secondi 10 minuti di gioco la partita ritorna in parità nel gioco ma i valdarnesi si fanno forti del break del primo quarto e vanno al riposo in vantaggio per 41 a 31. È chiaro ai nostri che per cercare la vittoria al rientro in campo devono migliorare, e di molto, la propria fase difensiva. Coach Vezzosi nello spogliatoio deve essere stato molto chiaro perché la squadra inizia il terzo periodo e sembra trasformata e l' inerzia della partita man mano passa dalla parte degli amaranto che prima riducono lo svantaggio, al 30° locali in vantaggio 53 a 50, poi agguantato il pareggio a quota 55 e infine grazie ad un paio di bombe allungano e diventano padroni dall'incontro. Montevarchi accusa pesantemente il colpo e non riesce a reagire e gli ultimi minuti sono ottimamente gestiti dai nostri che incrementano il vantaggio e si gustano così il raggiungimento di una vittoria attesa da anni. Il punteggio finale viene fissato quindi sul 71 a 57 per la CHIMET SBA. Coach Vezzosi al termine della partita ha dichiarato:"Partita dai  due volti ma che sentenzia inesorabilmente la nostra crescita. I primi 20 minuti non abbiamo avuto il giusto atteggiamento e sopratutto la durezza mentale che contraddistingue una squadra forte. Abbiamo commesso dei falli stupidi e avevamo una difesa inesistente. I secondi 20 minuti si sono conclusi 40 a 16 per noi e questo dice tutto. Questa vittoria  contro una squadra che negli anni ci aveva sempre bastonato ci deve dare consapevolezza. Adesso abbiamo subito un'altra partita e voglio dare spazio a chi oggi ha giocato meno, perchè il mio obiettivo e' coinvolgere tutti. Andiamo avanti con fiducia" Prossimo impegno mercoledì alle ore 20 al palasport ESTRA contro Castelfiorentino.