COMUNICATI

Sibe Pallacanestro Prato – Amen Scuola Basket Arezzo 80-85 dts
Parziali: 15-21; 43-38; 62-57; 78-78
Sibe: Guarducci ne, Saccenti ne, Marchini 7, Biscardi 3, Fiorelli ne, Staino 13, Sangermano ne, Fontani 20, Corsi 11, Lancisi ne, Smecca 9, Pinna 22. All. Pinelli
Amen: Cutini 25, Sturli ne, Gramaccia 14, Ramirez 20, Bianchi 2, Calzini ne, Liberto, Castelli 5, Giommetti 14, Provenzal, Gilardoni ne. All. Delia
Finisce con una sconfitta dopo un tempo supplementare il big match dell’ottava giornata di ritorno per l’Amen Scuola Basket Arezzo sul campo della Sibe Prato. Gli amaranto nonostante una prova maiuscola non riescono a strappare i due punti ed in classifica vengono raggiunti al primo posto sia dal CMC Carrara che da San Vincenzo entrambe vittoriose rispettivamente contro Meloria Livorno ed Audax Carrara. La partita inizia con una Amen frizzante grazie ad un propositivo Gramaccia, la squadra di coach Delia conduce trovando qualche punto di vantaggio (12-21) prima che una tripla di Fontani fissi sul 17-21 il primo parziale. Prato è implacabile al tiro dai tre punti, saranno ben 9 le triple laniere nei primi venti minuti di gioco, punendo spesso la difesa amaranto allo scadere dei 24 secondi. Sono Corsi e Pinna in questa fase ad essere incisivi a rimbalzo in attacco ed a ribaltare l’inerzia della gara (43-38 al 20’). Al rientro dagli spogliatoi arriva il momento più difficile per il quintetto aretino Prato infatti accelera portandosi fino alla doppia cifra di vantaggio (53-43). La riscossa dell’Amen è guidata da due triple di Cutini ed un canestro di Castelli che riportano a -2 Arezzo (59-57) prima della tripla allo scadere del quarto di Staino che rida fiato alla propria squadra (62-57 al 30’). L’ultimo quarto è un susseguirsi di emozioni, una tripla di Castelli combinata con i punti dentro l’area di Giommetti valgono il sorpasso Amen (68-67), i padroni di casa rimangono aggrappati alla gara con i punti ed i rimbalzi offensivi di Pinna. Purtroppo la SBA è imprecisa ai liberi (13/26 a fine gara) e così servono due azioni difensive impeccabili per rimettere in parità il match, nella prima è Giommetti che prima stoppa un lanciato Pinna a canestro prima di realizzare i due punti del pareggio in una autentica battaglia sottocanestro, nella seconda i padroni di casa non riescono a trovare allo scadere il tiro per la vittoria. Nel supplementare l’inizio dell’Amen è incoraggiante, Gramaccia va a canestro per l’80-78, Prato sembra in difficoltà non riuscendo a trovare alternative al tiro dalla lunga distanza, purtroppo però gli amaranto non concretizzano in attacco perdendo palloni che risanno fiducia ai padroni di casa, Smecca e Marchini segnano i canestri del sorpasso che valgono la vittoria perché la SBA non riesce più a segnare. Dalla lunetta Corsi e Staino fissano il punteggio sull’85 a 80 per Prato che si conferma squadra in salute e lanciata verso i Playoff dopo il recupero dei tanti giocatori infortunati. Per l’Amen, uscita tra gli applausi del pubblico di casa, una prestazione non premiata dai due punti ma molto positiva da dove gli amaranto dovranno ripartire per affrontare con determinazione la fase finale della stagione. Domenica al Palasport Estra arriverà Pescia e sarà un’altra battaglia.