COMUNICATI

Amen Scuola Basket Arezzo – Sibe Pallacanestro Prato 63-65
Parziali: 17-15; 27-36; 48-52
Amen: Giommetti A. ne, Cutini 26, Sturli ne, Gramaccia 2, Palombi ne, Balsimini, Ramirez 14, Bianchi, Liberto 5, Giommetti R. 4, Provenzal 8, Gilardoni 4. All. Delia
Sibe: Guarducci ne, Marchini 14, Biscardi, Staino 12, Sangermano ne, Fontani 2, Corsi 4, Lancisi, Smecca 20, Cambi ne, Pinna 13. All. Pinelli
L’Amen Scuola Basket Arezzo perde l’imbattibilità casalinga per mano della Sibe Prato che vince al Palasport Estra 65 a 63 legittimando con la vittoria una gara condotta per larghi tratti. Dopo un primo tempo equilibrato dove gli amaranto sono riusciti a chiudere avanti 17-15, la formazione ospite ha operato un break importante, sfruttando l’impatto di Staino subentrato all’infortunato Fontani e capace di mettere a referto 12 punti in 15 minuti di utilizzo. L’Amen accusa il colpo e non riesce a reagire fino al terzo quarto quando Cutini e Ramirez riescono a convertire in punti l’ottimo lavoro difensivo di squadra, punto dopo punto gli amaranto recuperano fino a rientrare pienamente in partita e superare per la prima volta gli avversari sul 57-56 con due liberi di Cutini. La SBA ha tre opportunità per allungare che però finiscono tutte sul ferro, dall’altra parte prima Marchini poi un implacabile tripla dell’ottimo Smecca portano avanti di 6 Prato (63-57 a 1’35” dalla fine). Sembra finita ma il quintetto di Delia non molla, Cutini prima e Provenzal firmano due canestri da 3 punti che riportano ad un possesso di distanza Arezzo 63-65 con 9 secondi da giocare. Ramirez manda in lunetta Smecca che fa 0/2 dalla lunetta e permette a Bianchi di tirare da metacampo la preghiera che poteva ribaltare il match, il tiro del play amaranto batte prima sul tabellone e poi sul ferro negando il sorpasso all’Amen. Una sconfitta che brucia ma che conferma come la SBA abbia le potenzialità per giocare contro ogni avversario, anche i più quotati come questa sera ha dimostrato contro Prato. Domenica prossima amaranto in trasferta a Pescia contro la Cestistica Audace per provare a tornare al successo contro un avversario ostico.