COMUNICATI

Folgore Fucecchio-Amen Scuola Basket Arezzo 77-81
Parziali: 16-20; 32-31; 57-52
Folgore: Meli 1, Trevisan 5, Pinzani 3, Berni 16, Tessitori 8, Mazzoni 6, Manzi, Pierozzi ne, Strozzalupi 15, Lazzeri 17, Gazzarrini 6. All. Aprea
Amen: Cutini 25, Sturli, Gramaccia 8, Balsimini 3, Ramirez 17, Bianchi 9, Calzini ne, Liberto 8, Giommetti 3, Provenzal 3, Gilardoni 5. All. Delia
L’Amen Scuola Basket Arezzo supera a pieni voti l’esame Folgore Fucecchio, gli amaranto riescono a cogliere i due punti contro un avversario di qualità e lo fanno al termine di una partita combattuta ed intensa dimostrando grande carattere. La SBA comincia bene nei primi minuti (14-5) il minibreak che i ragazzi di coach Delia riescono a costruire, poi viene fuori la squadra di casa che prima riduce le distanze (16-20 al 10’) poi all’intervallo lungo si porta in vantaggio, sfruttando il calo di ritmo degli amaranto. Da sottolineare il carattere di Carlo Provenzal che vittima di un infortunio ad un sopracciglio che lo ha costretto a fine partita a recarsi in ospedale, stoicamente, grazie all’intervento dello staff medico amaranto, è rimasto in campo per tutta la gara, dando un forte segnale a tutti i compagni. Nel terzo quarto è la squadra di casa a tenere la testa avanti, l’Amen, già priva dello squalificato capitan Castelli, perde anche Gramaccia per falli, ma la voglia di lottare del quintetto aretino porta la SBA a non crollare ed una tripla di Gilardoni fissa il 57-52 del 30’. Nell’ultimo parziale l’Amen ha tenuto un ritmo alto limitando in difesa Tessitori, in attacco i canestri da tre punti aretini ribaltano l’inerzia dell’incontro, tra cui uno di Provenzal, prima che la precisione di Cutini dalla lunetta fissi il finale sull’81 a 77 in favore dell’Amen. Questa vittoria oltre all’importanza del singolo risultato permette all’Amen di rimanere agganciata alla vetta della classifica a quota 12 punti assieme al CMC Carrara.
Comprensibilmente soddisfatto coach Delia a fine gara: “Abbiamo giocato una partita a tratti al limite della perfezione, eseguendo tutto ciò che abbiamo provato in settimana. Fucecchio è un top team, e noi oltre all'assenza del nostro capitano abbiamo dovuto fronteggiare diversi problemi durante la partita, tra tutti l'infortunio di Provenzal (ottimamente gestito dal nostro responsabile sanitario Dr. Simone Marraccini). È stata, probabilmente, la nostra migliore partita, considerando la caratura degli avversari.” “Dobbiamo migliorare ancora alcune cose in difesa,” prosegue l’allenatore dell’Amen “ma per oggi posso reputarmi molto soddisfatto. Ora testa a domenica, giocheremo contro Prato, una squadra costruita per vincere il campionato. Spero nella presenza numerosa del nostro pubblico.”
Domenica prossima match di cartello al Palasport Estra, alle ore 18.30 l’Amen SBA sfiderà la Sibe Prato terza in classifica.